Megamark sostiene il progetto Made in carcere con i biscotti Scappatelle

Bari – Nei supermercati del Gruppo Megamark arrivano le ‘Scappatelle’, biscotti a forma di cuore, buoni, sani ed etici, realizzati (dalla lavorazione al confezionamento) dai minori detenuti nelle carceri di Bari e Nisida. Un progetto promosso da ‘Made in Carcere’ e sostenuto dalla Fondazione Megamark, la Onlus del Gruppo Megamark, insegna della distribuzione moderna del Mezzogiorno, con oltre 45 anni di storia e 600 negozi in Basilicata, Calabria, Campania, Molise e Puglia. Le Scappatelle sono realizzate con pochi e genuini ingredienti: farina di grano duro Senatore Cappelli, zucchero di canna biologico, vino Primitivo di Manduria Dop e olio extravergine pugliese, senza latte, uova, né additivi chimici e conservanti. Realizzata integralmente nelle due carceri, nel rispetto delle norme igienico sanitarie e sotto la guida di un maestro pasticcere che ne ha ideato la ricetta, l’intera produzione di ‘Scappatelle’ (oltre 18mila confezioni da 35 grammi) sarà in vendita in circa 400 punti vendita del gruppo Megamark a insegna A&O, Dok e Famila presenti in Puglia, Basilicata, Calabria, Campania e Molise. 
 


ARTICOLI CORRELATI