Melegatti: la situazione sulle retribuzioni, in attesa della chiusura dell’asta

Verona – Il periodo per presentare le offerte d’acquisto per Melegatti e Nuova Marelli termina il prossimo 27 luglio. Nel frattempo, grazie alla concessione dell’esercizio provvisorio (leggi qui), 11 dipendenti sono tornati al lavoro. Si occupano principalmente di manutenzione, visto che la produzione non è ancora ripartita, consentendo di accelerare la ripresa una volta che subentrerà la nuova proprietà. Proprio loro potrebbero tornare a ricevere lo stipendio in agosto, mentre le retribuzioni per tutti i dipendenti sono ferme allo scorso 30 aprile. Sempre in agosto potrebbe poi arrivare la cassa integrazione straordinaria per gli altri. Restano in sospeso gli stipendi di maggio, che i lavoratori chiederanno di ottenere quando scadrà il termine per la presentazione dei crediti vantati nei confronti dell’azienda fallita, a settembre. 


ARTICOLI CORRELATI