Regno Unito: grazie alla nazionale inglese, vendite in crescita per l’alimentare

Londra (Uk) – Secondo i dati forniti da Kantar Worldpanel e come rilanciato da Ice-Agenzia di Londra, nel periodo tra metà aprile e metà luglio 2018, i consumi di alimentari (comprese le bevande) nel Regno Unito sono cresciuti del 3,6% rispetto al periodo precedente. Dopo Natale e Pasqua, è il terzo periodo dell’anno con consumi più elevati rispetto alla media. La spesa in bevande alcoliche ha raggiunto cifre record nei tre mesi presi a riferimento, e in occasione delle partite dell’Inghilterra ai campionati del mondo di calcio il giro d’affari legato al comparto si è aggirato attorno alle 287 milioni di sterline. Numeri che hanno sollevato l’andamento delle vendite dei principali supermercati britannici. Con la migliore performance di crescita individuale fra i cosiddetti ‘Top Four’ registrata da Asda (+3,7% e 2 miliardi di sterline di volume d’affari), che è seguita da Morrisons (+2,9% e 2,8 miliardi di sterline) e Tesco (+2,3% e 7,5 miliardi di sterline). Interessanti performance le hanno fatto registrare anche Aldi (+10,9% e 2 miliardi di sterline di vendite) e Lidl (+9,7% e 1,5 miliardi di sterline).


ARTICOLI CORRELATI