Vertenza Aligrup: via libera dal Tribunale di Catania per l’acquisizione di 27 negozi

 

Catania – Finalmente buone notizie per i 1.600 lavoratori Aligrup. Secondo quanto riferito dai sindacati, il giudice della sezione fallimentare del Tribunale di Catania ha dato parere positivo all’accordo preventivo. Sono quindi state firmate le autorizzazioni per l’acquisizione di 27 punti vendita. Entro 60 giorni le cessioni dovranno essere concluse per chiudere le trattative. Ad oggi le aziende interessate all’acquisizione dei punti vendita a marchio Despar sono Roberto Abate, Fratelli Arena, Leone, Cds, Conad, Ergon, Albano e Fiorino. Il 30 ottobre scorso sono state  chiuse le trattative con Arena per quattro punti vendita nella provincia di Catania per un totale di circa 150 dipendenti. A breve potrebbe chiudersi l’accordo con Abate che sempre sul territorio catanese dovrebbe acquisire otto negozi e anche il punto vendita del centro commerciale ‘Le Ginestre’. Poi Fiorino per quattro punti vendita ad Acireale,  Leone tre su Acireale e uno su Catania e Romano su Caltanissetta e K&K cinque punti vendita. Per quel che riguarda i 25 negozi attualmente sarebbero fuori dalla trattativa il commissario liquidatore avrebbe proposto di costituire delle cooperative per permettere agli stessi operai di acquisire una parte del ramo d’azienda. A rischio sono circa 500 lavoratori. (NC)


ARTICOLI CORRELATI