Vino: il commercio online spingerà il giro d’affari a oltre 200 milioni di euro in cinque anni

Torino – Il giro d’affari del comparto dei vini potrebbe espandersi fino a oltre 200 milioni di euro, nei prossimi cinque anni, grazie alle vendite online. E’ quanto emerge dall’analisi condotta da Svinando Wine Club, dall’Incubatore d’imprese dell’Università di Torino ‘2i3T’, dal Club degli Investitori e dall’Enoteca on line ‘Piùvino.it’. In Italia, lo sviluppo del commercio elettronico è stato frenato da un livello di penetrazione di Internet più basso della media europea: 59% contro 77%. Riccardo Triolo, cofondatore di Svinando Wine Club, ha specificato: “L’incremento stimato non è diverso da quello della moda e dell’abbigliamento. Dal 2008 a oggi c’è stata una crescita del 42%, culminata nel 2015 con un giro d’affari di 1,5 miliardi e una penetrazione dell’online sul totale retail del 9%”.