Aligrup: via libera al concordato preventivo dal Tribunale del lavoro

2013-03-04T14:26:18+01:004 Marzo 2013 - 14:26|Categorie: Retail|Tag: , , |

Catania – Via libera al concordato preventivo dal Tribunale del lavoro di Catania  per Aligrup. L’azienda, di proprietà della famiglia Scuto e in amministrazione giudiziaria, ha presentato un piano di rientro dei debiti che ammontano a 150milioni di euro. Circa 2mila i creditori. In settimana dovrebbe essere formalizzato il decreto di ammissibilità. Nelle casse dell’azienda, ma vincolati al Tribunale, al momento ci sono 1milione e 200mila euro, frutto del primo versamento effettuato dal gruppo Arena che ha acquistato cinque punti vendita. A questi si aggiungeranno presto gli introiti derivanti dalle vendite a Re Leone (quattro supermercati) e Conad (cinque). Il via libera di oggi è una nota positiva anche per i lavoratori per cui adesso potrebbe farsi più concreto l’accesso alla cassa integrazione, mentre andranno avanti le trattative per la cessione dei punti vendita. Anche se tra i dipendenti resta il pessimismo e la sfiducia. Anche nei confronti dei sindacati. (NC)

Torna in cima