Esselunga: vendite a 4.061 milioni nel primo semestre (+0,9%)

2020-09-24T10:31:58+01:0024 Settembre 2020 - 09:59|Categorie: Retail|Tag: |

Limito di Pioltello (Mi) – Vendite a 4.061 milioni di euro nei primi sei mesi del 2020, +0,9% rispetto allo stesso periodo nel 2019, per il gruppo Esselunga. Se si escludono le vendite dei bar Atlantic e delle profumerie Esserbella – che sono rimasti chiusi circa due mesi durante il lockdown – la crescita è del +1,9%. A comunicarlo l’insegna di Limito di Pioltello che, nel primo semestre dell’anno, ha anche inaugurato due nuovi supermercati, acquisiti a febbraio da Margherita Distribuzione: uno a Milano, in viale Tibaldi, e uno a Barzanò, nella provincia di Lecco. A giugno è invece stato aperto il secondo punto vendita laEsse a Milano, in via Melchiorre Gioia. “È stato un semestre particolarmente difficile a causa del Covid 19”, sottolinea l’ad di Esselunga, Sami Kahale. “Le nostre priorità sono state quelle di tutelare la salute e la sicurezza dei clienti e delle nostre persone e di mantenere la continuità operativa in un periodo di grandissime incertezze”. Il margine operativo lordo del primo semestre è pari a 395,9 milioni (erano 379,4 milioni nel 2019), mentre gli investimenti totalizzano 126,8 milioni. La posizione finanziaria netta è positiva per 3,8 milioni, in miglioramento di 153,5 milioni. I prezzi a scaffale hanno registrato un’inflazione dell’1,7% a fronte del 3% di inflazione ricevuta dai fornitori. “È stata quindi mantenuta la convenienza relativa nei prezzi di vendita con quasi tre punti percentuali sotto la media del mercato (Fonte NRPS Nielsen, Trading area)”, e sono stati erogati sconti ai clienti per oltre 675 milioni, “per mantenere il livello di convenienza nella difficile fase economica del paese”.

Torna in cima