Todis punta su prossimità, freschi e Mdd

2019-09-17T12:06:43+01:0017 Settembre 2019 - 13:03|Categorie: Retail|Tag: , |

Roma – L’occasione per fare un bilancio è stato il 20esimo anniversario dell’apertura del primo punto vendita Todis. Proprio nel 1999, infatti, veniva inaugurato il primo negozio dell’insegna di Iges, società controllata da Pac 2000A Conad. I risultati più recenti sono stati illustrati sabato all’Hotel Cavalieri di Roma, alla presenza, fra gli altri, del numero uno di Conad Francesco Pugliese. Il fatturato sfiorerà i 790 milioni di euro, con 242 negozi presenti in 11 regioni. Secondo dati Nielsen, inoltre, Todis è l’insegna più performante a parità di rete. Alla base del successo c’è l’accento sulla marca privata, con un’incidenza del 66%, e su freschi e freschissimi, che valgono il 42% del sell out rispetto a una media della categoria pari al 35%. Un altro tratto distintivo della catena è la prossimità: l’80% della rete ricade infatti in questa categoria. “Un vantaggio competitivo”, spiega Massimo Lucentini, direttore generale di Iges, “perché i clienti ci riconoscono il ruolo che avevano le botteghe di quartiere”.

Torna in cima