Végé: 2020 in crescita. Previsto un accordo con Glovo per il delivery

2020-07-27T11:53:51+02:0027 Luglio 2020 - 11:53|Categorie: Retail|Tag: , , |

Milano – Tra le aziende a chiudere il 2020 in positivo, il gruppo Végé ha pianificato una serie di accordi e strategie commerciali che fanno prevedere una chiusura d’anno in crescita a doppia cifra, con un fatturato intorno agli 11,4 miliardi di euro. Nel primo quadrimestre, infatti, Végé ha segnato un +18,2% rispetto allo stesso periodo del 2019. Un anno, il 2020, in cui la Gdo ha visto il susseguirsi di diversi comportamenti d’acquisto, spiega Giorgio Santambrogio, amministratore delegato di Végé: “Fino ad aprile abbiamo avuto un tipo di spesa piuttosto emotiva” con accaparramenti e scorte di prodotti come acqua, lieviti e farine, mentre in seguito la situazione si è normalizzata. Nel lockdown la Gdo ha inoltre acquisito l’importanza strategica dei negozi di prossimità e dei servizi di delivery. “Ecco perché, faccio un’anticipazione”, continua Santambrogio, “a breve noi di Végé vorremmo chiudere un accordo con Glovo per la consegna a domicilio”, molto richiesta durante l’emergenza e probabilmente anche in futuro. L’ad di Végé fa inoltre notare che da giugno si riscontra un calo nel valore medio dello scontrino: “Significa che il carrello non è meno pieno, ma si tende a comprare meno la marca per risparmiare”, per questo il Gruppo si impegnerà in promozioni per “fidelizzare il cliente, evitare che vada ad acquistare prodotti senza marca nei discount”.

Torna in cima