Accordo Ue-Cile sul commercio di prodotti biologici

Santiago del Cile (Cile) – L’Unione Europea e il Cile hanno concluso le trattative per un accordo sul commercio di prodotti biologici. Grazie all’intesa raggiunta, le due parti riconosceranno reciprocamente l’equivalenza delle loro norme di produzione biologica e dei controlli. A segnalarlo è l’agenzia Ita (ex Ice) di Santiago del Cile. Che spiega come quanto è stato sancito consentirà a tutti i prodotti ottenuti e controllati secondo le norme Ue di essere collocati direttamente sul mercato cileno, e viceversa. Quello tra Unione Europea e Cile è il primo degli accordi “di nuova generazione” sul commercio di prodotti bio. Intese di cui beneficeranno gli operatori, che vedranno ridursi i costi di certificazione e aumentare le opportunità di business. Nel 2015 le esportazioni cilene di prodotti biologici hanno raggiunto i 212,7 milioni di dollari, in crescita del 4% rispetto al 2014.