Alibaba: sempre più Pmi puntano sull’e-commerce

Firenze – “Tra gennaio e maggio 2020 il volume complessivo realizzato dalle aziende italiane è cresciuto di oltre il 50%”, spiega Rodrigo Cipriani Foresio, general manager South Europe per il Gruppo Alibaba. I dati diffusi da Alibaba Italia rivelano infatti che, complice il lockdown, negli ultimi mesi sempre più Pmi italiane hanno fatto affidamento sulla piattaforma online e i suoi marketplace b2b Tmall e Tmall Global. “Solo nel mese di maggio questo dato ha visto un aumento di oltre il 90% rispetto allo stesso mese del 2019”, spiega Foresio. “Tra febbraio e maggio si sono registrate per aprire il proprio store (sul marketplace b2b) oltre 300 aziende italiane, di cui l’80% ci ha contattati per la prima volta. Se consideriamo che, prima del Covid, la media delle Pmi che avviava un’attività di e-commerce su Alibaba.com era di 20-30 al mese, il boom è evidente”. Tra le attività presenti sulle piattaforme citate, spiccano le realtà dei settori di moda, agroalimentare e cosmesi, che da sola registra un +500% su TMall. Sorprende inoltre, nel b2b, la forte richiesta di meccanica italiana, dai macchinari agricoli alla componentistica varia.