Amadori su Ferrarini

Milano – Dopo lo stop di Ferrarini alle trattative con Italmobiliare, indiscrezioni di stampa riportano l’ingresso di un nuovo protagonista: Amadori. Secondo Repubblica, che cita fonti finanziarie, mentre Ferrarini trattava con Italmobiliare e il fondo QuattroR, “la famiglia lavorava su altri tavoli per trovare un partner industriale capace di offrire una soluzione migliore per mantenere un ruolo nell’azienda che porta il suo nome. E l’occasione si sarebbe presentata con il gruppo Amadori, altra azienda familiare basata a Cesena”. Se la notizia verrà confermata, il colosso noto sopratutto per la produzione di pollame investirà “qualche decina di milioni”. Secondo Il Messaggero, Amadori comprerà l’azienda reggiana per 50 milioni di euro. Ma la differenza, scrive Repubblica, “potrebbe farla l’accordo con le banche per rifinanziare i debiti di Ferrarini”. Debito che si attesta a 250 milioni di euro, dovuto ai “finanziamenti baciati” di Veneto Banca, ovvero prestiti per acquisire azioni.


ARTICOLI CORRELATI