Asti Docg: nuovo logo per il Consorzio del Moscato

Asti – Il logo dell’Asti Docg si rinnova. Sviluppato dall’agenzia creativa Hub09 di Torino, il progetto di restyling del marchio nasce per evidenziare il legame del Consorzio con il Moscato e il suo territorio. In primis attraverso un San Secondo, patrono della città che ha dato il nome alla Denominazione, inserito in una cornice grafica moderna e accattivante. Chiaro, poi, il riferimento all’uva Moscato, i cui acini sono rappresentati da piccoli raggi che uniti formano un grappolo, in una sovrapposizione volta a sottolineare il ruolo del sole nello sviluppo dell’inconfondibile bouquet aromatico dell’Asti e del Moscato d’Asti. Infine la novità più importante è costituita dall’inserimento del nome Moscato d’Asti nel logo stesso. “Se è vero che il logo di un Consorzio deve essere la sintesi visiva di una Denominazione, allora non possiamo che essere contenti del lavoro svolto”, sottolinea Romano Dogliotti, presidente del Consorzio di tutela dell’Asti Docg. “Nella nuova immagine c’è tutto quello che il Consorzio simboleggia”.


ARTICOLI CORRELATI