Barilla sfida Ferrero. E lancia i Biscocrema

Milano – Dopo il successo dei Nutella Biscuits della Ferrero, Barilla rilancia con i Biscocrema. Il Gruppo di Parma ha infatti presentato la sua ultima novità in questo segmento: un biscotto di frolla al cacao al cui interno è presente un cuore di crema Pan di Stelle, chiuso da una cialda al cioccolato. Al centro l’iconica stella bianca fatta con crema al latte. Il lancio dei Biscocrema “non è una risposta ai competitor Ferrero – sottolinea Julia Schwoerer, vice presidente marketing dei brand Mulino Bianco e Pan di Stelle – bensì, si tratta di una naturale estensione della marca, già preventivata”. “Noi siamo leader di mercato con il 37% di quota valore”, aggiunge la Schwoerer, rimarcando la crescita dell’11% del settore creme spalmabili, dopo la produzione della crema Pan di Stelle. Il Biscocrema sarà sugli scaffali a partire da gennaio 2020 e verrà commercializzato in monoporzioni contenenti due biscotti. La confezione multipack, invece, contiene sei porzioni e avrà un prezzo di vendita consigliato di 2,99 euro. Tra gli ingredienti le nocciole 100% italiane, l’olio di girasole (da anni il Gruppo Barilla ha completamente eliminato l’olio di palma ndr) e nel corso del prossimo anno il 100% della farina di grano tenero utilizzato verrà da agricoltura sostenibile. Ma l’offerta del colosso di Parma si estende: sempre a gennaio, infatti, debutterà anche una nuova confezione da 480 grammi della Crema Pan di Stelle, che si va ad aggiungere al classico vasetto da 330 grammi.