Best Italian Wine Awards: i vincitori 2015

Milano – Si è tenuta nella serata di ieri, presso il Centro congressi Fondazione Cariplo, a Milano, l’edizione italiana del Best Italian Wine Awards. Premiati i 50 migliori vini d’Italia. Una classifica nata nel 2012, da un’idea di Luca Gardini e Andrea Grignaffini, che ha saputo dare grande visibilità a livello internazionale alle eccellenze vinicole del Bel Paese. Le 50 migliori etichette italiane sono state selezionate dal comitato tecnico internazionale composto da giornalisti, critici ed esperti. Sul podio, le aziende Giuseppe Mascarello e figlio, col Monprivato Barolo Docg 2010, Giuseppe Rinaldi, col Brunate Barolo Docg 2011, e Duemani, col Duemani Costa Toscana Igp Cabernet Franc 2012. Nel corso della serata assegnati anche gli Awards 2015, dieci premi speciali dedicati a vini, aziende e professionisti che si sono distinti nel settore. Tra i vincitori di quest’anno: Barberani (azienda e tradizione), Tenuta Sette Ponti, col Vigna dell’Impero 1935 Valdarno di Sopra Doc (vino promessa), Giuseppe Sedilesu, col Mamuthone Cannonau di Sardegna Doc Rosso 2011 (vino da uve autoctone rosso), Valle Reale, col Trebbiano d’Abruzzo Vigneto di Popoli 2013 (vino da uve autoctone bianco), Maeli, col Fior d’Arancio Moscato Giallo Spumante Docg 2013 (vino pop), Sokol Ndreko del ristorante Lux Lucis a Forte dei Marmi (sommelier), Castello del Terriccio (alfiere del territorio), Umberto Cesari (comunicazione e social media), Rosset Terroir (viticoltura eroica), Ca’ Viola, col Dolcetto d’Alba Doc Barturot (vino da tavola).


ARTICOLI CORRELATI