Il Bonus pubblicità sale al 50% per investimenti in adv su stampa, online e Tv

Roma – Dopo le novità introdotte a marzo con il Decreto Cura Italia, il nuovo Decreto Rilancio prevede ulteriori misure a sostegno dell’editoria. L’aumento del bonus pubblicità passa infatti dal 30% al 50% in via straordinaria per tutto il 2020. Le aziende avranno così a disposizione un maggiore credito d’imposta per investimenti pubblicitari su carta stampata, online e sulle tv e radio locali. Come già previsto nel decreto Cura Italia, il credito d’imposta non si applicherà esclusivamente sull’incremento della spesa pubblicitaria, bensì sull’investimento pubblicitario complessivo. La finestra per l’invio della comunicazione telematica di accesso al credito è dal 1° al 30 settembre, ma restano valide le domande già presentate tra il 1° e il 31 marzo. Previste misure anche a sostegno degli editori: un credito d’imposta al 30% per le spese digitali sostenute e un ulteriore credito dell’8% per le spese sostenute per la carta da stampare nel corso del 2019.


ARTICOLI CORRELATI