Cantina Zaccagnini entra in Italia del Vino

Verona – Prosegue la crescita di Italia del Vino, realtà consortile del mondo vitivinicolo giunta al suo decimo anno di attività. Nella compagine sociale, infatti, è entrata a far parte la Cantina Zaccagnini, azienda a conduzione familiare avviata nel 1978 a Bolognano (Pe), in Abruzzo, che oggi vanta una vasta superficie vitata e conferenti selezionati, per una produzione di oltre 5 milioni di bottiglie l’anno, l’85% delle quali vendute all’estero, in oltre 45 paesi. “Con questo nuovo ingresso”, sottolinea Andrea Sartori, presidente di Italia del Vino, “si aggiunge un tassello importante alla copertura territoriale del nostro Consorzio, che oggi è presente in ben 16 regioni produttive. Italia del Vino è la principale realtà ‘collettiva’ del settore con la forza di 21 cantine attive, oltre 2mila500 dipendenti, un vigneto complessivo, dalle Alpi alla Sicilia, che raggiunge gli 11mila ettari per una produzione di circa 180 milioni di bottiglie l’anno”. Il fatturato complessivo di Italia del Vino supera gli 1,2 miliardi di euro, pari a circa il 9% dell’export nazionale di settore.

In foto, da sinistra: Andrea Sartori (presidente Italia del Vino) e Marcello Zaccagnini (titolare Cantina Zaccagnini)


ARTICOLI CORRELATI