Cheese of the Year: trionfa il grana padano della Latteria Sociale Ca’ De’ Stefani (Cr)

Cremona – Un vincitore assoluto: il grana padano della Latteria Sociale Ca’ De’ Stefani di Cremona. Un secondo classificato, ovvero il pecorino Il Fieno della società Agricola Cooperativa Sociale San Patrignano di Coriano (Rn). E tre ex aequo: il Giglio sardo, di Argiolas formaggi, azienda di Dolianova (Ca), il caciocavallo podolico della Fattoria la Montagnola di Bisceglia Francesco, a Monte Sant’Angelo (Fg) e la burrata del Caseificio Artigiana di D’Ambruoso Francesco, di Putignano (Ba).  Sono i risultati della settima edizione del Cheese of the year, in scena domenica a Cremona. A questi si aggiungono tre menzioni speciali: al parmigiano reggiano delle vacche rosse presentato dalla Bottega del Buongusto di Novellara (Re) e prodotto dall’Azienda Agricola Novelli, per la valorizzazione della vacca tradizionale autoctona, e a due erborinati di pecora. Ossia il Brebiblù, sempre di Argiolas Formaggi e il Guttus, prodotto dall’Antica Fattoria La Parrina di Orbetello (Gr), entrambi per la scelta della tipologia, alla stregua dei similari famosi erborinati francesi. Da segnalare, nella categoria formaggi a breve stagionatura, il successo della robiola di Roccaverano di Castagna Distribuzione Alimentare, azienda di Ornavasso (Vb), seguita dal formaggio Puenton di Toniolo Casearia, di Borso del Grappa (Tv), e al terzo posto il Piattone della Latteria Sociale Valtellina di Delebio (So).

(AR)

 

 

 

 


ARTICOLI CORRELATI