Crisi Ferrarini: in arrivo una proposta di Intesa Sanpaolo e Sga?

Reggio Emilia – Acque ancora agitate in casa Ferrarini. Dopo lo slittamento delle assemblee dei creditori di Ferrarini e Vismara, e il ritiro di Amadori nella trattativa per l’azienda di Casatenovo (Lc), il commissario straordinario Franco Cadoppi ha presentato istanza per la revoca dell’ammissione al concordato preventivo, a causa della non fattibilità del piano. In più, come riporta Milano Finanza, in questi giorni il Tribunale di Reggio Emilia è chiamato a decidere se consentire a Intesa Sanpaolo e a Sga (Società per la gestione di attività, controllata dal ministero dell’Economia), ovvero due delle quattro banche esposte per 200 milioni con il gruppo “di accedere alla documentazione necessaria per presentare proposte concorrenti su Ferrarini e Vismara, e se confermare la proroga della data di adunanza dei creditori Ferrarini, da cui dipendono i termini per la presentazione delle proposte concorrenti”. Ma se i giudici non garantissero la proroga, salterebbe anche la possibilità di presentare proposte da parte degli istituti creditizi. E lo spettro del fallimento sarebbe dietro l’angolo.

Tags: ,

ARTICOLI CORRELATI