Diretta Coronavirus/Balocco: chiusura anticipata per la produzione pasquale. Il commento dell’Ad, Alberto Balocco

Fossano (Cn) – Chiusura anticipata per la produzione pasquale di Balocco. L’azienda di Fossano da qualche giorno ha dimezzato il personale e sta puntando sulla produzione di dolci per la prima colazione. Rinunciando suo malgrado a una quota di stagionali e vivendo l’apprensione per una campagna, quella pasquale, che rappresenta una fetta importante del fatturato annuale (pari a 185 milioni di euro nel 2018). “Abbiamo chiuso i contratti con gli stagionali con qualche settimana di anticipo”, racconta Alberto Balocco, presidente e amministratore delegato dell’azienda, in un’intervista a Forbes.it. “L’economia è oggi un sistema così integrato che nessuno può permettersi di essere autarchico, ognuno di noi dipende dall’altro – spiega – in questo momento il retail sta ridisponendo corsie e scaffali nei punti vendita per garantire maggiore distanza e privilegiare i beni di prima necessità, questo a discapito anche dei prodotti da ricorrenza pasquale”. Dal momento che gli italiani non possono più uscire di casa e sono fermi i consumi out of home, aumenta la domanda di consumi domestici, dove i biscotti da prima colazione rappresentano un genere di primaria necessità. Ecco, dunque, la scelta dell’azienda di Fossano di puntare sulla produzione di frollini.