Diretta Coronavirus/FederBio chiede la riapertura dei mercati agricoli locali e supporto per le aziende del biologico

Bologna – “Siamo solidali con l’attività delle Amministrazioni locali che hanno messo in campo tutte le misure per arginare il Coronavirus, ci appelliamo però ai Sindaci affinché operino per superare il divieto allo svolgimento dei mercati agricoli locali. Una misura che penalizza in modo particolare le aziende agricole biologiche, privando i consumatori della possibilità di scelta di frutta e verdura biologiche appena raccolte, che se non vendute deperiscono”. E’ l’appello lanciato da FederBio, che teme che la chiusura dei mercati agricoli locali penalizzi molte realtà biologiche che, di conseguenza, potrebbero fallire. Gli agricoltori, infatti, continuano a lavorare nei campi per garantire la produzione e l’approvvigionamento alimentare. Ma l’associazione del biologico rimarca le difficoltà delle aziende del settore nel portare avanti le attività e chiede che il decreto Cura Italia trovi immediata applicazione, domandando comunque altri provvedimenti per limitare i danni che l’emergenza sanitaria in corso causerà ai diversi settori economici, incluso quello biologico. A cominciare dalla riapertura dei mercati agricoli locali, appunto, pur mantenendo le massimo misure di sicurezza per evitare la diffusione del contagio.


ARTICOLI CORRELATI