Diretta Coronavirus/Innocente Nardi (Prosecco Docg) invoca interventi mirati e congelamento degli oneri fiscali per le aziende

Pieve di Soligo (Tv) – Quella del Prosecco Docg è una delle filiere vinicole italiane di maggior successo mondiale. L’emergenza medica del coronavirus non poteva non colpirla pesantemente. Innocente Nardi, presidente del Consorzio Tutela del Vino Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg, ha commentato la situazione ed esposto i suoi auspici in un’intervista concessa a Massimiliano Rella. Nardi, in particolare, invoca interventi mirati, con particolare riferimento a scadenze e oneri fiscali che diventano ancora più difficili da onorare: “Riteniamo che ci sia la necessità di misure ad hoc per il settore vitivinicolo. Chiediamo che la situazione fiscale e finanziaria sia congelata per un anno. Le aziende interagiscono con ristoranti, enoteche, alberghi e adesso è tutto chiuso. Se, come immaginiamo, la difficoltà nel vendere vino durerà almeno sei mesi, arrivati a settembre le aziende dovranno comunque approvvigionarsi per il prodotto dell’anno successivo. Se non si congelerà l’attuale situazione, alcune aziende potrebbero essere a rischio chiusura”.


ARTICOLI CORRELATI