Diretta Coronavirus/Prealpi, la produzione è attiva su tutte le linee

Varese – I problemi legati all’emergenza Coronavirus non hanno bloccato Prealpi. Nonostante i notevoli ritardi subiti dai trasporti che hanno complicato la consegna a l’approvvigionamento di merce da e per l’estero, l’azienda conferma la che la produzione continua su tutte le linee. Anzi, l’impennata nella domanda di alcuni prodotti ha richiesta una rapida riorganizzazione di alcuni processi per rispondere alle richieste dei clienti. Riorganizzazione necessaria anche a garantire la sicurezza degli addetti. Prealpi, infatti, comunica che già da varie settimane diverse funzioni aziendali sono interamente in smart working, che da oltre un mese ai trasportatori non è più ammesso entrare all’interno del perimetro aziendale e che l’utilizzo delle mascherine e il controllo della temperatura in ingresso è obbligatorio per tutto il personale presente in sede. L’azienda inoltre ha aumentato il numero di dispenser con disinfettante in azienda e ha contingentato l’ ingresso alle aree più piccole a una sola persona o a un gruppo ristretto di persone. Inoltre tutte le postazioni di lavoro sono state distanziate di almeno un metro, determinando così un ripensamento di alcuni processi e in alcuni casi una riduzione della produttività.


ARTICOLI CORRELATI