Duca di Salaparuta: riaperte al pubblico le cantine di Casteldaccia (Pa)

Casteldaccia (Pa) – Le cantine Duca di Salaparuta di Casteldaccia, in provincia di Palermo, riaprono ufficialmente le loro porte al pubblico. Inaugurato il 24 ottobre scorso il nuovo percorso di visita, nato dal desiderio della storica azienda siciliana di comunicare il suo stile unico e far vivere agli ospiti un’esperienza a 360°. L’area hospitality si compone della bottaia tecnologicamente all’avanguardia, di una sala di degustazione creata ex novo e della moderna enoteca. L’anima contemporanea e avanguardistica di Duca di Salaparuta e Corvo si rivelano, in particolare, negli ambienti moderni, in cui tradizione e tecnologia si fondono in maniera armoniosa. Ma anche l’uso suggestivo della luce, dei colori e delle immagini raccontano di una storia lunga quasi 200 anni, iniziata nel 1824, con la famiglia Alliata, e di cui Corvo Bianco e Corvo Rosso, i primi vini a essere imbottigliati in Sicilia, sono due tra i più celebri simboli. Dal 2001, alla guida dei marchi Duca di Salaparuta e Corvo è la famiglia Reina, già proprietaria di Florio. I tre brand sono riuniti in un’unica realtà, il Gruppo Duca di Salaparuta, che attualmente costituisce il primo gruppo vitivinicolo privato in Sicilia.