Fiera Milano: si dimette l’ad Fabrizio Curci

Milano – Terremoto in Fiera Milano. L’ad Fabrizio Curci, si legge in un comunicato dell’ente diffuso il 3 giugno in serata, “ha rassegnato le proprie dimissioni dalla carica di consigliere di amministrazione, amministratore delegato e direttore generale, con efficacia a valle della riunione consiliare già prevista per il 18 giugno 2020”. La mossa di Curci, confermato due mesi dalla Fondazione Fiera, sarebbe dovuta “alla decisione di intraprendere un nuovo percorso professionale e personale”, sempre secondo quanto recita il comunicato. Non è un mistero, infatti, che il settore fieristico sia uno dei più colpiti dall’emergenza Covid-19, quindi la decisione dell’ad è più che comprensibile. “Quello trascorso in fiera è stato un triennio incredibilmente intenso che mi ha concesso la possibilità di conoscere ed apprezzare una realtà inaspettata dal potenziale enorme”, ha dichiarato Curci. “Fiera Milano è un’azienda solida, non solo finanziariamente, ma soprattutto perché fatta di persone e professionisti straordinari che sapranno condurla verso nuovi traguardi ancora più ambiziosi”.

In foto: Fabrizio Curci


ARTICOLI CORRELATI