Friuli Venezia Giulia: un ddl per risolvere la crisi della filiera carni

Udine –  L’amministrazione regionale del Friuli Venezia Giulia ha messo a punto un disegno di legge per risolvere la situazione di crisi che sta affliggendo la filiera regionale delle carni fresche e trasformate. “Attraverso questa legge, già approvata dalla Giunta, si agevola l’acquisizione di stabilimenti di macellazione, lavorazione o trasformazione delle carni chiusi o destinati a chiudere”, spiega Stefano Zannier, assessore regionale alle Risorse agroalimentari (nella foto). “La crisi attuale mostra esponenziali ricadute negative sulla filiera e sull’intero tessuto economico regionale”, sottolinea. Il ddl prevede, in particolare, la concessione di aiuti a copertura delle spese di acquisizione di stabilimenti e mantenimento, ed eventuale aumento del numero di dipendenti. La Regione si propone di erogare finanziamenti agevolati, utilizzando la disponibilità del Fondo di rotazione regionale e quello della contribuzione in conto capitale.

Tags: ,

ARTICOLI CORRELATI