Il made in Italy partecipa a Propack China

Milano – La Rete d’impresa “processing&packaging: the high tech italian way” partecipa per il secondo anno a Propack China. Fiera di riferimento per il settore delle tecnologie per confezionamento, imballaggio e processo, che ha luogo da oggi al 18 luglio a Shanghai. Rispetto alla scorsa edizione, la superficie espositiva è aumentata del 15% (266 i metri quadri complessivi) e raccoglie i protagonisti italiani del settore che aderiscono alla Rete. Prosegue, quindi, il progetto di network, avviato nel 2012 su iniziativa di Ipack-Ima, organizzatore fieristico italiano nel campo della meccanica strumentale per il packaging e il processo. “L’esperienza di coordinamento della rete d’impresa si è dimostrata vincente”, afferma Guido Corbella, amministratore delegato di Ipack-Ima. “E’ un modello flessibile e innovativo che funziona e che intendiamo sviluppare ulteriormente”.