Sto Caricando il contenuto... la velocità dipende dalla connessione utilizzata!

Alimentando

Incendio Roncadin: danni stimati per oltre 40 milioni di euro

Meduno (Pn) – I vigili del fuoco hanno domato l’incendio divampato questa mattina alla Roncadin di Meduno, in provincia di Pordenone. Incolumi le 60 persone che, al momento dello scoppio del rogo, avevano appena iniziato il primo turno della giornata. Capiturno e manutentori hanno attivato subito le procedure di evacuazione e sicurezza. Sono in corso gli accertamenti per rilevare la causa dell’incendio, mentre una prima stima dei danni riferisce una cifra tra i 40 e i 50 milioni di euro. Le fiamme hanno coinvolto un’area di circa 6mila metri quadrati, sede delle linee produttive storiche dell’azienda. Invece le ultime due linee ad alta efficienza installate, una nel 2016 e l’altra a inizio settembre 2017, sono collocate in una zona indipendente che non ha subito danni. Anche gli uffici amministrativi e la cella di stoccaggio non sono stati interessati. “Siamo scioccati, ma vogliamo tornare subito al lavoro”, dichiara l’Ad, Dario Roncadin. Un comitato di crisi è all’opera da questa mattina per organizzare l’operatività e garantire ai clienti italiani ed esteri la totale continuità delle forniture. “Se non si sono verificate conseguenze più gravi è anche grazie agli investimenti fatti sulla sicurezza. Il mio ringraziamento va ai dipendenti, ai vigili del fuoco, al sindaco di Meduno e gli esponenti delle istituzioni che sono accorsi alla Roncadin per essere vicini all’azienda”.