Installato a Londra un distributore automatico di Prosecco

Londra (Uk) – Si chiama ‘Apm’, acronimo per ‘Automatic prosecco machine’, il nuovo distributore automatico di calici di prosecco installato nella capitale inglese dalla catena di wine bar Vagabond Wines. Un nome che, non a caso, richiama proprio gli Atm, visto che il locale sorge laddove prima c’era una filiale Santander Bank e la macchinetta nel luogo esatto in cui era posizionato un bancomat. La prima a riportare la notizia è stata Forbes lo scorso 30 gennaio, in un articolo che spiega come il distributore sia progettato per riempire un solo calice a persona, per promuovere la moderazione nel bere. Come riporta Il corriere, sulla questione è intervenuto il presidente del Consorzio del Prosecco Doc, Stefano Zanette, che ha definito l’iniziativa “una frode nei confronti dei consumatori inglesi, oltre che un serio danno di immagine per la nostra denominazione”. Il consorzio contesta “l’illegittimo riferimento alla denominazione Prosecco apparso sul distributore londinese”, e afferma che “agirà in tutte le sedi contro chiunque, in Italia e all’estero, continuerà a somministrare del vino alla spina vendendolo come ‘Prosecco’, cosa non ammessa in alcun modo dal disciplinare vigente.”

Crediti foto: forbes, Iamandre


ARTICOLI CORRELATI