L’Africa protagonista al Salone del Gusto e Terra Madre 2012

Torino – Con un’area espositiva di 1400 mq, prodotti di oltre 100 comunità del cibo e 27 presìdi Slow Food provenienti da 28 Paesi, l’Africa è uno dei focus del Salone del Gusto e Terra Madre 2012. Dal Madagascar alla Repubblica Sudafricana, passando per la Tanzania e l’Uganda: alla kermesse in programma a Torino dal 25 al 29 ottobre si riunirà la biodiversità africana. Per la prima volta nella storia dell’evento torinese, il continente africano avrà un ruolo centrale, ben visibile, grazie alla ricca area espositiva e a diverse attività pensate, da un lato, per far conoscere l’Africa valorizzando il suo ricco patrimonio gastronomico, dall’altro, per far riflettere e proporre nuovi ambiti di intervento per preservarlo: il mercato, l’orto, il ristorante tradizionale, i laboratori e i teatri del Gusto, le conferenze su temi come il ‘Land grabbing’ (l’accaparramento delle terre) e la sovranità alimentare. E, infine, la mostra per approfondire l’approccio cooperativo di Slow Food nel continente. Il Salone del Gusto e Terra Madre sarà anche un importante forum in cui verranno discusse le problematiche che affliggono i piccoli produttori africani e minacciano il diritto alla sovranità alimentare e l’accesso al cibo buono, pulito e giusto per tutti. (ST)


ARTICOLI CORRELATI