Latteria Soresina compie 120 anni e triplica il capitale sociale

Soresina (Cr) – 186 stalle e circa 55mila vacche. Una produzione di 500mila tonnellate di latte nel 2019, oltre il 10% del latte lombardo, che rappresenta il 5% del latte nazionale. È Latteria Soresina, cooperativa cremonese nata nel 1900, che il 5 febbraio celebrerà 120 anni dalla sua fondazione. Per il futuro, l’azienda ha dunque introdotto novità nella propria strategia finanziaria. Lo scorso dicembre, ha realizzato, insieme ai propri soci, una grande operazione di capitalizzazione, portando il proprio capitale sociale da 12.179.650 euro a oltre 38.600.000 euro. “Stiamo parlando di una grandissima operazione. Triplicando il capitale sociale Latteria Soresina ha alzato l’asticella della sicurezza garantendosi a livello globale un futuro estremamente competitivo”, spiega il presidente Tiziano Fusar Poli. È stato inoltre modificato lo statuto, che ora prevede che la sottoscrizione dell’aumento di capitale sia di 85 euro alla tonnellata. Per il futuro, l’apporto di tale capitale sarà mantenuto sul latte incrementale, rispetto ad un definito riferimento mobile. Tale modalità permetterà di mantenere nel tempo l’equilibrio finanziario raggiunto. La strategia finanziaria di Latteria Soresina ha inoltre prevista l’apertura della società a un investitore esterno, Fondosviluppo, che ha sottoscritto uno strumento finanziario ‘ibrido’ per il valore di euro 2.500.000, entrando così nella società e nel suo patrimonio. In questo modo il patrimonio complessivo della cooperativa passa da euro 33.604.000 a euro 62.915.000.


ARTICOLI CORRELATI