Melone mantovano Igp: vendite a +20% nel 2018

Mantova – Superano le 6.500 tonnellate, con una crescita del 20% sul 2017, le vendite di melone mantovano Igp nella campagna 2018. Ottima anche la penetrazione sui punti vendita, con la presenza della Igp su 19 insegne commerciali della Gdo. “Nel 2018 abbiamo portato sul mercato maggiori quantità di melone Mantovano Igp, così come una qualità sempre più costante e in crescita. Nel 2019 siamo determinati a mantenere questo trend offrendo al mercato un prodotto dagli standard sempre più elevati”, commenta Mauro Aguzzi, presidente del Consorzio di tutela che attualmente conta oltre 30 soci, per una superficie di coltivazione potenziale destinata alla Igp che supera i 1.400 ettari. Il marchio Igp garantisce l’origine del melone nella provincia di Mantova e in alcune aree limitrofe delle province di Cremona, Modena, Bologna e Ferrara. Sono tre le tipologie ammesse nel disciplinare: melone retato con fetta, melone liscio, e il melone retato senza fetta.


ARTICOLI CORRELATI