Nasce Violì, la rete di imprese del carciofo italiano

Bologna – Una rete di imprese e un marchio per valorizzare il carciofo italiano, portando sul mercato standard qualitativi più elevati e uniformi, tracciabilità completa e promozione verso il consumatore. Sono queste le caratteristiche del progetto Violì, siglato oggi da tre aziende leader del settore ortofrutticolo: Apofruit italia, Cericola e La Mongolfiera del gruppo Fratelli Giardina, con il supporto di Nunhems, leader nel settore delle varietà ibride di carciofo. Le tre aziende si sono dotate di un disciplinare di produzione, supportato da un piano di controlli affidato a un’azienda di consulenza esterna, che verificherà che solo i carciofi qualitativamente superiori ottengano il marchio Violì. La gamma comprenderà le principali tipologie di carciofo: violetto, morello e romanesco.


ARTICOLI CORRELATI