Noberasco: il nuovo piano industriale e una produzione 4.0

Albenga (Sv) – Dal 1908 Noberasco produce linee bio, healthy food salutistici e funzionali, con oltre 100 prodotti tra frutta secca morbida ed essiccata. La società, a conduzione familiare, è oggi guidata dalla quarta generazione: nel 2016 Gian Benedetto Noberasco, per più di 20 anni presidente e Ad, ha passato il testimone a Mattia Noberasco, già Dg e ora Ceo, e a Gabriele Noberasco, già vicepresidente ora presidente. Nel Cda è entrato anche Manuel Villa, al posto della madre Marina Ines Noberasco. Il nuovo piano industriale, basato sul rinnovamento all’insegna dell’industria 4.0, ha permesso di raggiungere risultati evidenti: negli ultimi due anni, Noberasco ha aumentato del 40% la propria forza lavoro (129 dipendenti) e ha aperto – con un investimento di oltre 40 milioni di euro – il nuovo stabilimento di Carcare (Sv), inaugurato il 12 luglio 2017. Un’area di 60mila mq, di cui 25mila coperti e 5mila di aeree refrigerate completamente automatizzate per lo stoccaggio delle materie prime, con 3 linee di pastorizzazione, 10 di confezionamento (in grado di garantire una capacità produttiva di 150 tonnellate al giorno) e un magazzino automatizzato per oltre 8mila bancali di prodotto finito. La produzione totale ha raggiunto nel 2016 le 14mila tonnellate e il fatturato è aumentato del 20%, attestandosi a 122 milioni. Nel 2017 si prevede di superare i 130 milioni. Mattia Noberasco, nuovo Ceo, aggiunge: “Puntiamo a far conoscere il nostro marchio made in Italy nei mercati internazionali evoluti”. L’azienda è inoltre impegnata sul fronte della Csr (Corporate social responsibility), sviluppata anche attraverso attività di charity e iniziative di responsabilità e condivisione sociale. Il presidente, Gabriele Noberasco, evidenzia: “Siamo costantemente impegnati a orientare il consumatore verso scelte alimentari consapevoli”, questo grazie a un’intensa attività social e ad azioni mirate di in store promotion con la presenza di specialisti della nutrizione.

IN FOTO: la famiglia Noberasco presso il nuovo stabilimento di Carcare