Osservatorio Grana Padano: 60 g di cioccolato a settimana riducono rischi cardiovascolari

Milano –60 grammi di cioccolato a settimana per una minore incidenza di ipertensione, ipercolesterolemia e rischi cardiovascolari rispetto alla media degli italiani. E’ quanto emerso dallo studio condotto dall’Osservatorio Grana Padano, che ha analizzato le abitudini nutrizionali di 4.186 soggetti adulti italiani (età maggiore di 18 anni, 56% femmine, 46% maschi) e il loro consumo giornaliero di cioccolato, in forma classica, dolci al cucchiaio e barrette. Poiché le malattie cardiovascolari rappresentano nel nostro paese la principale causa di morte (44%), è auspicabile che i soggetti giovani e sani adottino d’abitudine uno stile di vita che preveda i pilastri della prevenzione primaria: attività fisica e alimentazione equilibrata, con un consumo di 20 g di cioccolato fondente al 70% per tre volte a settimana. Lo studio conclude che il cioccolato: ha un’azione energizzante, può migliorare la resistenza alla fatica e la concentrazione; migliora l’umore; va consumato con moderazione nei soggetti affetti da gastrite e reflusso gastro-esofageo, poiché può peggiorare i sintomi; ha un elevato valore calorico, quindi va utilizzato con moderazione; il fondente (70% cacao) è da preferire al cioccolato al latte, non solo per le minori calorie, ma perché il latte sembra possa ridurre l’efficacia degli antiossidanti del cacao.