Paolo Clot (Roboplast): “Plastic tax un inaccettabile sopruso”. La lettera al presidente del Consiglio

Vignolo (Cn) – Con una missiva indirizzata al presidente del Consiglio Giuseppe Conte, Paolo Clot, sales manager di Roboplast, definisce “inaccettabile” una tassa sulla plastica il cui obiettivo è “sopprimerne l’uso, la trasformazione, il riciclo”. Una tassa, secondo Clot, che “costa di più del valore della materia tassata”. Situata a Cuneo, Roboplast è specializzata nella trasformazione di plastica (Pet) in imballaggi sostenibili 100% riciclabili, grazie al lavoro di 150 collaboratori. “Comprendiamo l’esigenza di ridurre l’inquinamento del pianeta, e crediamo che il riciclo sia la strada”, continua Clot, che per raggiungere questo obiettivo sostiene l’importanza di “introdurre strumenti (come i depositi cauzionali) che ne incentivino la raccolta e la riconsegna a punti di ricondizionamento selettivo”. Perché “chi si adopera per azioni di tassazione e non di incentivazione del riciclo risponde esclusivamente alla pancia dell’opinione pubblica e non al problema vero del nostro Paese e del nostro Continente”.


ARTICOLI CORRELATI