Parmalat-Ex Centrale del Latte di Genova: sì a nuove proposte industriali

Genova – “C’è, da parte del gruppo Parmalat, un’apertura a valutare serenamente proposte che imprenditori industriali potranno fare per l’uso del sito di Fegino. Questo è un aspetto positivo. Naturalmente sta ai soggetti imprenditoriali farsi avanti, noi possiamo facilitare, incoraggiare ma non possiamo sostituirci all’imprenditore”. E’ quanto ha dichiarato ieri alla stampa il direttore generale del gruppo Parmalat, Antonio Vanoli, al termine dell’incontro con Marco Doria, sindaco di Genova, e Claudio Burlando, presidente della Regione Liguria, sulla cessione dell’area dell’ex Centrale del Latte di Genova. Il gruppo Parmalat prenderà dunque in considerazione eventuali proposte di imprenditori industriali per la cessione dell’area. Al termine dell’incontro, Doria ha inoltre aggiunto: “Per il Comune di Genova si tratta di un sito produttivo industriale che non può diventare commerciale per due motivi. In primo luogo, perché l’amministrazione ritiene che la città di Genova debba avere un futuro industriale e questo non sarebbe possibile se tutti i siti industriali cambiassero le loro destinazioni d’uso. In secondo luogo, perché esiste in città un tessuto commerciale che fa fatica a reggere questa crisi e che non ha gli ammortizzatori sociali. Non può perciò essere sottoposto a ulteriori scossoni”.

(ST)


ARTICOLI CORRELATI