Parmalat: la procura apre le indagini sull’acquisto di Lag

Parma – La procura di Parma, attraverso il procuratore capo Gerardo Laguardia, ha confermato l’apertura di un fascicolo sull’acquisto di Lactalis American Group (Lag) da parte di Parmalat. Allo stato il fascicolo risulta senza ipotesi di reato e senza indagati, tuttavia, gli accertamenti saranno volti a verificare se sia configurabile il reato di appropriazione indebita. La procura ha reso inoltre noto che chiederà al tribunale di Parma di poter effettuare un’ispezione nella sede del gruppo Parmalat per capire come si è svolta l’operazione di acquisto e se ci sono dei profili penalmente rilevanti. L’obiettivo è di verificare se l’operazione è avvenuta in odore di conflitto di interessi: la Parmalat, di proprietà di Lactalis, comprò infatti la Lag dal medesimo gruppo francese trasferendo dunque nelle sue casse gran parte della propria liquidità, stimata in 1,4 miliardi di euro. Contro l’acquisizione della Lag da parte di Parmalat si sono inoltre espressi anche due investitori istituzionali del gruppo di Collecchio: Fidelity Investments e Gamco Asset Management.

(ST)


ARTICOLI CORRELATI