Penny: 2018 da record in Est Europa per il discount del gruppo Rewe

Vienna (Austria) – Con il suo discount Penny, il gruppo Rewe annuncia nuovi record in Europa dell’Est, dove vanta 220 punti vendita in Ungheria, 235 in Romania e 380 in Repubblica Ceca. A crescere nel 2018, sottolinea una nota di Ice Vienna, sono stati innanzitutto i fatturati di Bucarest (+14,6%) e Praga (+8%, a 1,68 miliardi di euro). A livello internazionale, tra Italia, Austria, Ungheria, Romania e Repubblica Ceca, nel 2018 Penny ha aumentato il proprio giro d’affari del 7,5%, arrivando a 4,8 miliardi di euro, con un incremento generale degli store del 2,7% (1.505). A Vienna e dintorni, in particolare, le vendite nel 2018 hanno registrato un rialzo del 2,5% sui complessivi 300 punti vendita nel Paese, per ricavi medi annui per negozio di 3,2 milioni di euro. Anche in Germania, che presidia con 2.200 negozi, gli affari sono stati positivi gli scorsi 12 mesi, segnando un incremento del +3,1%. Uno sviluppo, quello di Penny, che è stato determinato dal suo posizionamento coerente come discount di quartiere, dall’ampliamento della gamma di prodotti biologici e primo prezzo e dall’introduzione del programma di raccolta punti Payback.


ARTICOLI CORRELATI