Pernigotti: Colussi interessato all’acquisto, per creare un polo del cioccolato piemontese

Fossano (Cuneo) – Colussi vuole Pernigotti. Dopo il recente annuncio dell’acquisto della maggioranza dell’azienda cioccolatiera La Suissa (leggi qui), Angelo Colussi, presidente esecutivo della multinazionale dolciaria, si è detto disponibile “ad approfondire le soluzioni: il nostro potrebbe essere un progetto industriale e italiano per il brand del cioccolato”, ha spiegato in un’intervista al Corriere Economia. “Si vedrà se ci saranno le condizioni”. Una dichiarazione che arriva dopo la giunta della Regione Piemonte, tenutasi venerdì 5 luglio proprio a Novi Ligure, per dare spazio alle istanze dei dipendenti Pernigotti, ascoltate anche dall’assessore al lavoro Elena Chiorino. La Regione ha assicurato il massimo impegno per mettere i Toksoz di fronte alle proprie responsabilità, mobilitandosi immediatamente con una lettera al Mise e con un’azione concreta e incisiva – in occasione del tavolo del 17 luglio, dove chiede sia presente la proprietà – finalizzata a salvare e valorizzare il brand. Nei giorni scorsi sono stati numerosi gli interventi sul tema. Tra questi, Giuseppe Provenzano, responsabile Politiche del lavoro della segreteria nazionale del Pd, sostiene: “Dobbiamo riaffermare, anche di fronte alle multinazionali, il principio costituzionale della responsabilità sociale dell’impresa. Per farlo, servirebbero meno tweet e dirette facebook, un po’ di lavoro e un più di responsabilità da parte del Governo”.


ARTICOLI CORRELATI