Pernigotti: la Regione propone di costituire una coop dei dipendenti

Torino – Dopo il brusco arresto delle trattative annunciato per Pernigotti (leggi qui), interviene la Regione Piemonte. Nella giornata di sabato, secondo La Repubblica di Torino, l’assessore al lavoro, Elena Chiorino (foto), avrebbe contattato la Spes per una nuova proposta, condivisa anche dal presidente, Alberto Cirio, e appoggiata dalla cooperativa Torinese: attivare gli strumenti di sostegno della legge Marcora, compreso il ricorso al ‘worker buyout’, che consente ai dipendenti di far nascere una cooperativa e di rilevare una parte della società. Intervistata dal quotidiano, l’assessore ha anche lamentato: “Il 6 agosto, al Mise, un dirigente Pernigotti ha accennato al fatto che sarebbero stati necessari nuovi impegni da parte del ministro e degli enti locali. Io ho chiesto di quali impegni si trattasse. Mi hanno zittita. Il ministro Di Maio ha detto che si era fatto tardi e che se ne sarebbe discusso in un’occasione successiva. Poi è sceso in strada inscenando il numero dei cioccolatini: li estrae dalle tasche e dichiara alle telecamere che la vicenda Pernigotti si sta concludendo positivamente”. E conclude: “Se avessimo approfondito, avremmo forse capito con settimane di anticipo che il piano di cessione della fabbrica aveva una falla”.


ARTICOLI CORRELATI