Prosecco Doc: nel 2018, giro d’affari oltre i 2,3 miliardi di euro

Treviso – Crescono anche nel 2018 i numeri della Doc Prosecco. Lo segnala lo stesso Consorzio di tutela, che evidenzia di un’ultima vendemmia particolarmente soddisfacente a livello di risultati per la Denominazione, con un +10,8% rispetto ai numeri del 2017 e complessivi 3.600.000 ettolitri, ritenuti più che sufficienti a coprire il fabbisogno annuale. Nel 2018, segnati dalla Doc incrementi a livello produttivo, con un +6% che l’ha portata a superare quota 460 milioni nelle bottiglie immesse sul mercato. L’export ha raggiunto il 75% del totale venduto, con il primo sbocco, il Regno Unito (109 milioni di bottiglie), a registrare, nonostante una diminuzione nei volumi (-7%), un aumento in valore pari al +1,3%. Dato d’interesse è l’ulteriore sviluppo della Francia, che con un +14% nei volumi si conferma il quarto mercato per il Prosecco Doc a livello mondiale (15 milioni di bottiglie, +27,1% a valore). Positive si confermano le performance di Usa (73 milioni di bottiglie, +5% a volume e +9,1% a valore) e Germania (41 milioni di bottiglie, +6% a volume e +16,8% a valore). A livello generale, il giro d’affari sviluppato dalla Doc Prosecco nel 2018 è stato di 2,369 miliardi di euro, con un incremento del valore complessivo delle vendite al consumo del 13,4% sull’anno precedente e del valore a bottiglia del +6,9%.


ARTICOLI CORRELATI