Sial/Leonardi (Igor): “Quasi tutte le imprese italiane non saranno presenti”

Meda (Mb) – Sial è la prima grande fiera internazionale che ha deciso di confermare le date: si terrà infatti a Parigi dal 18 al 22 ottobre. Una scelta che ha suscitato più di qualche malumore negli espositori. Fabio Leonardi, Ad di Igor, dichiara a ItaliaOggi: “Quasi tutte le imprese italiane non andranno a Sial, non c’è nessuna possibilità che arrivino buyer extraeuropei. Mentre quelli europei, che conosciamo tutti, non verranno per mancanza di garanzie sul distanziamento. Inoltre non comprendiamo, nonostante i protocolli sanitari, come si possa assicurare la sicurezza sui trasporti pubblici della Rer: regolarmente i treni sono intasati all’inverosimile”. Leonardi commenta anche la richiesta della fiera di tenere per sé metà dell’anticipo – in caso di recesso – lasciando il resto per il 2022: “Ovviamente è una condizione capestro. Gli studi legali sono al lavoro per trovare un appiglio utile per uscire da questa situazione imbarazzante”.  


ARTICOLI CORRELATI