“Sostenere il biologico”, le opportunità di accesso al credito in una tavola rotonda di B/Open

Meda (Mb) – Si è appena conclusa la seconda tavola rotonda organizzata da B/Open, in collaborazione con Tespi Mediagroup, in vista dell’evento fieristico che avrà luogo a novembre. Titolo dell’incontro odierno: ‘Sostenere il biologico: opportunità di accesso al credito e soluzioni per il futuro’. A seguito di un video introduttivo registrato dal commissario per l’Agricoltura Ue Janusz Wojciechowski, Paolo Torrelli (Mipaaf), Giorgio Venceslai (Ismea), Paolo Zaggia (Finlombarda) e Franco Mendo (Banca Etica) hanno illustrato gli strumenti di credito a disposizione delle aziende agricole. E’ seguito un dibattito fra gli stakeholder, rappresentati dalle associazioni di settore, che si sono confrontate sulle nuove esigenze delle imprese biologiche nell’era post-Covid. Sono intervenuti: Giuseppe Romano (Aiab), Antonio Sposicchi (AnaBio), Francesco Giardina (Anagribios), Roberta Martin (Confagricoltura Verona) e Matteo Bartolini (FederBio). I rappresentanti delle associazioni sono concordi nel sottolineare che il biologico è strategico per lo sviluppo sostenibile. Si è, però, sottolineato, ancora una volta, che è necessaria una sburocratizzazione e una semplificazione delle pratiche concernenti il biologico e i finanziamenti, che sono fondamentali per raggiungere gli obiettivi del New Green Deal. Fondamentale inoltre avvicinare i giovani all’agricoltura e dare loro gli strumenti per avviare un’impresa nel settore.


ARTICOLI CORRELATI