Ucima a Teheran e Mumbai per promuovere l’eccellenza tecnologica italiana

Baggiovara (Mo) – Ucima, l’Unione costruttori italiani macchine automatiche per il confezionamento e l’Imballaggio, sarà presente a PacProcess Teheran (Teheran, 11-14 ottobre) e PacProcess India (Mumbai, 24-26 ottobre) con iniziative promozionali per il packaging made in Italy. Due mercati strategici che, negli ultimi anni, hanno manifestato forte interesse per l’elevato grado di personalizzazione e innovazione della tecnologia italiana. Nel 2017 l’Iran ha importato 210,7 milioni di euro di macchine per il packaging (+14,2%sul 2016). L’Italia è stato il secondo partner commerciale con vendite per 60,3 milioni di euro (+16,3%) e una market share del 29%. L’India, invece, ha importato dal mondo tecnologie per il packaging per 427,8 milioni di euro nel 2017 (-3,1 sul 2016), una contrazione causata dal forte sviluppo dell’industria locale. Secondo partner commerciale con oltre 100 milioni di euro di macchine esportate (-3,9%), l’Italia detiene una quota import del 23,8%.

in foto: la sede di Ucima a Baggiovara, Modena.


ARTICOLI CORRELATI