Unicoop Firenze potrebbe uscire da Coop Italia

Milano –  C’è maretta in casa Coop. Sulla base di quanto pubblicato oggi da CorriereEconomia, sembra che le cooperative della Toscana vogliano separarsi da quelle del Nord Ovest (Emilia, Lombardia, Piemonte e Liguria). A spingerle in questa direzione, è la situazione economica attuale. In cui le Coop sono chiamate a svolgere un ruolo anti-inflattivo. Ma sembra che l’unica che riesca ad ottenere risultati in questo senso sia Unicoop Firenze. La quale da un lato è la cooperativa più grande, dall’altro riesce sempre a ‘battere’ Esselunga sul fronte della convenienza. E’ per questo che Turiddo Campaini, presidente della cooperativa, sembra abbia ‘minacciato’ di separarsi da Coop Italia e di portare con sé le altre cooperative toscane e umbre, per fomare un’unica centrale d’acquisto. Già la cooperativa procederà alla chiusura degli ipermercati. Che diventeranno dei superstore. Mentre l’area non food verrà affidata a catene specializzate. Uscire da Coop Italia, però, significherebbe perdere anche i prodotti a marchio Coop, un business che vale ben il 25% del giro d’affari complessivo. (NC)


ARTICOLI CORRELATI