Vertenza pastori sardi, il ministro Centinaio: “Io parto dalla stretta di mano, non mi faccio prendere in giro da nessuno”

Cagliari – Torna a infiammarsi il clima del settore ovino in Sardegna. Per la giornata di domani, venerdì 12 luglio, il Movimento pastori sardi ha convocato infatti un’assemblea, a Villacidro (Ss), per discutere sulle problematiche del comparto e decidere eventuali prossime iniziative. A margine di un convegno a Cagliari, si è espresso anche il ministro delle Politiche agricole Gian Marco Centinaio: “Con i pastori abbiamo fatto un percorso: 74 centesimi per arrivare a novembre con un conguaglio da un euro. Ci siamo stretti la mano e io parto da questo, in ogni caso il tavolo del mio ministero è ancora aperto”. E riferendosi ad alcune dichiarazioni, ha aggiunto: “Ieri ho ascoltato una serie di interviste fatte ai pastori che si dicevano pronti a riversare ancora il latte sulle strade. Ora, io non posso pensare che ogni quindici giorni salti fuori un nuovo problema: se c’è bisogno sono pronto a ritornare in Sardegna per confrontarmi con loro, ma io parto dalla stretta di mano che ci siamo dati, perché non mi faccio prendere in giro da nessuno”.


ARTICOLI CORRELATI