80 esuberi nello stabilimento perugino della Colussi

2014-09-26T10:51:49+01:0026 Settembre 2014 - 10:51|Categorie: Dolci&Salati|Tag: , |

Petrignano d’Assisi (Pg) – Annunciati 80 esuberi nello stabilimento Colussi di Petrignano d’Assisi (Pg). Tre, secondo l’azienda, le strade percorribili: mobilità volontaria e incentivata per gli addetti vicini alla pensione, cassa integrazione e contratti di solidarietà. “Le assemblee hanno mandato un messaggio chiaro alle segreterie, alla Rsu e anche all’azienda – scrivono in una nota Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil dell’Umbria – In primis, la valutazione su tutti i lavori e mansioni oggi appaltati a ditte esterne e che prima erano fatti dai dipendenti Colussi, per essere reinternalizzati. Poi il ricorso agli ammortizzatori sociali a condizione che ci sia un’equa ridistribuzione delle ore in esubero fra tutti i lavoratori senza penalizzare solo alcuni di loro”. L’incontro con le delegazioni di Fai, Flai e Uila è previsto per lunedì.

Torna in cima