Approvato il decreto Ocm Vino Paesi Terzi

2019-03-28T21:57:17+01:0029 Marzo 2019 - 08:30|Categorie: Vini|Tag: , , , |

Roma – È stato approvato, nella giornata di ieri, il decreto in materia di Ocm Vino Paesi Terzi, ovvero i contributi a fondo perduto pari al 50% per le spese relative alla promozione del vino all’estero. Il via libera all’unanimità è giunto da parte della Conferenza Stato-Regioni, che ha definito le norme per l’implementazione della misura. “Occorre accompagnare il settore per accrescere la competitività dei nostri produttori all’estero. La promozione in questa sfida svolge un ruolo strategico”, ha spiegato il ministro delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo, Gian Marco Centinaio. “Questa misura permetterà di consolidare la reputazione delle nostre aziende ambasciatrici del prodotto vitivinicolo nazionale, vera eccellenza del made in Italy, e riconquistare quote sui mercati dei Paesi extra Ue. L’obiettivo è favorire dinamiche di ‘sistema’ che coinvolgano l’intero tessuto nazionale anche nello svolgimento delle attività promozionali”. Tra le azioni che potranno ricevere il sostegno, a essere indicate sono quelle in materia di relazioni pubbliche, promozione e pubblicità; la partecipazione a manifestazioni, fiere ed esposizioni di importanza internazionale; le campagne di informazione; gli studi per valutare i risultati delle azioni di informazione e promozione. Lo schema di decreto fornisce, inoltre, l’indicazione di tempi certi per l’erogazione dei contributi, al fine di affiancare con maggiore efficienza la programmazione degli importanti investimenti da parte delle aziende beneficiarie del contributo.

Torna in cima