Bottega, la lettera dei dipendenti in smart working: “Stare a casa è difficile, vogliamo tornare in azienda”

2020-09-18T12:38:21+01:0018 Settembre 2020 - 12:38|Categorie: Vini|Tag: , , |

Bibano (Tv) – I dipendenti Bottega hanno scritto una lettera aperta alla direzione chiedendo di ritornare a lavorare in azienda, per recuperare una ‘normalità’ di cui sentono la mancanza e tornare a interagire con colleghi e collaboratori. “In un momento in cui lo smart working viene presentato come modello, occorre rispettare il giusto equilibrio tra lavoro da casa e lavoro in azienda, considerando che l’indotto (ristoranti, bar e trasporti….) viene fortemente penalizzato. Inoltre le aziende perdono il confronto interno e il contatto diretto con il prodotto di riferimento, mentre i dipendenti, lavorando da casa in solitudine, rischiano l’isolamento”, commenta il presidente di Bottega, Sandro Bottega. Lo staff dell’azienda ha inoltre realizzato un video intitolato ‘Un rientro in grande stile’ che ritrae la ripresa del lavoro come un momento di festa.

Torna in cima